Il Questore Silvia Burdese lascia la Questura della Spezia

LA SPEZIA – Il Questore Silvia BURDESE, nel salutare la Provincia della Spezia, traccia un breve bilancio del servizio reso in poco più di due anni di attività nello spezzino.

«Lascio uno splendido territorio ed una comunità cui rimarrò legata, che mi ha riservato una grande accoglienza e vicinanza, un tessuto sociale sano, laborioso che – operando in rete con le istituzioni – ha saputo affrontare tante difficoltà e per la cui sicurezza ho speso ogni energia.

La delittuosita è calata in tutta una serie di indicatori, grazie ad uno sforzo operativo straordinario condotto dal personale della Questura, che ha visto il potenziamento di tutti i servizi a proiezione esterna, in totale sinergia con i colleghi delle Specialità e del CNeS, in coordinamento con le altre Forze di Polizia e le Polizie locali.

Anche l’accelerazione impressa ai processi di innovazione tecnologica, sia propri della Polizia di Stato che quelli, in particolare videosorveglianza, dei Comuni maggiori, hanno contribuito ad elevare gli standard di sicurezza.

Molto è stato fatto e tante penetranti attività investigative, sotto la direzione di una magistratura attenta e veloce, andranno a compimento, come ulteriori step di progetti di legalità in atto, a partire dalla prevenzione della violenza di genere, del bullismo, del cybercrime.

Molto resta da fare, proseguendo in una logica di ascolto e dialogo con tutti gli attori sociali che ormai si è fatta metodo, dalle associazioni di categoria, ai comitati spontanei, dal mondo della scuola, al terzo settore, alle istanze dei singoli cittadini che giustamente pretendono sicurezza e risposte adeguate.

Saluto tutte le Autorità Civili, Religiose e Militari del territorio con cui abbiamo fatto Squadra, una Squadra resa coesa dal coordinamento del nostro Prefetto Inversini.

Un pensiero riconoscente va anche a tutti quei cittadini, italiani e stranieri, che hanno avuto fiducia nelle istituzioni e dato collaborazione alla Polizia di Stato, fosse anche con una telefonata, una denuncia, una lamentela, una condivisione.

In ultimo, l’abbraccio riconoscente del Questore non può che essere riservato ai nostri poliziotti, ai loro responsabili, per il loro impegno quotidiano a servizio della cittadinanza, colleghi che ho avuto modo di ringraziare via radio l’altra notte, finiti i delicati servizi di op per il derby.

Una squadra di livello che ho l’orgoglio di affidare al nuovo Questore, cui rivolgo i migliori auguri di “Buon lavoro”.»

Come noto, da domani, la dottoressa Burdese assume l’incarico di Questore della Provincia di Modena e l’attuale Questore di Belluno Lilia Fredella assume l’incarico di Questore della provincia della Spezia.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti