Sopralluogo Giampedrone a Follo per intervento messa in sicurezza Via San Rocco

GENOVA. Sarà di 140mila euro (risorse a valere sulla L. n.145/2018) l’investimento necessario per finanziare le opere di sistemazione del cedimento di un tratto di via San Rocco in località Carnea nel Comune di Follo, nello spezzino. Si tratta di un finanziamento dedicato di 126mila euro da parte di Regione Liguria, con un cofinanziamento del Comune di Follo di 14mila euro. Lo ha annunciato questa mattina l’assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone, durante un sopralluogo svolto insieme al sindaco Rita Mazzi. L’assessore ha inoltre annunciato la realizzazione di un tratto di percorso pedonale sempre nel Comune di Follo, che sarà finanziato da Regione Liguria per circa 360mila euro complessivi.

L’intervento su via San Rocco consiste nel rafforzamento corticale della parete a valle della strada comunale, con l’utilizzo di reti metalliche e chiodature. Verrà inoltre realizzata una berlinese su micropali sempre a valle della strada, al fine di contenere lo scivolamento della frana in atto. Successivamente si procederà al riempimento e ripristino del manto stradale, con regimazione delle acque attraverso la realizzazione di cunetta a bordo strada. La lunghezza del tratto interessato dall’intervento è di circa 30 metri. La durata prevista dei lavori è di 2 mesi. L’area di cantiere comporterà la chiusura del tratto stradale interessato in orario lavorativo. Il lavoro è molto importante perché interessa l’unica strada che porta a un nucleo di 30 abitazioni e, in caso di totale cedimento, verrebbe bloccata l’arteria sottostante, unica via di accesso alla frazione di Carnea.

Il secondo intervento, diviso in due lotti, riguarda invece Pian di Follo e consiste nella realizzazione dei marciapiedi in un tratto di strada della lunghezza di circa un chilometro. Sulla base dell’intero progetto di 359.807,78 euro, Regione ha finanziato ora interamente un primo lotto per l’importo di 287mila euro, rinviando al prossimo anno il finanziamento del lotto di completamento. Il primo lotto dei lavori va dalla piazza delle corriere a salire, lungo via Brigate Partigiane sino all’incrocio con via Francia. La durata stimata dei lavori è di circa 6 mesi.

“Si tratta di un intervento strutturale di messa in sicurezza – osserva l’assessore Giampedrone – che viene realizzato in un’ottica di prevenzione, sull’unica strada di collegamento con una frazione, evitando, in questo modo, possibili situazioni di criticità o isolamento di nuclei familiari qualora in futuro si dovessero verificare emergenze legate al maltempo. Credo sia il modo corretto di lavorare nell’ottica della prevenzione dell’emergenza, impegnando prima somme importanti ma sempre contenute rispetto a quelle che sarebbero necessarie durante e soprattutto dopo un’emergenza. Credo sia davvero un bel segnale per chi vive in frazioni collinari, nell’entroterra, e che ha bisogno di infrastrutture per raggiungere la propria abitazione e per potersi muovere liberamente e senza paura”.

Per quanto riguarda i futuri interventi, Giampedrone ha aggiunto che “nelle prossime settimane andrà in Giunta per l’approvazione il finanziamento da oltre 280mila euro per il primo lotto di lavori di un percorso pedonale nella frazione di Pian di Follo, interessata anche dalla costruzione del nuovo ponte provinciale, per garantire in questo modo che i pedoni possano usufruire di un percorso sicuro”.

Soddisfatto il sindaco Rita Mazzi: “Abbiamo predisposto dei progetti dedicati, dopo aver messo a posto i bilanci. Ringrazio Regione Liguria per il grande supporto che ci sta dando, senza il quale un Comune piccolo come il nostro non potrebbe realizzare interventi importanti”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti