Lilia Fredella è il nuovo Questore della Spezia

LA SPEZIALilia Fredella si è insediata questa mattina al vertice della Polizia spezzina. Per lei si tratta di un ritorno nel nostro territorio, visto che dal 2001 al 2008 è stata vicequestore e dirigente del Commissariato di Sarzana.
Al suo attivo ha numerose e importanti esperienze professionali in Italia e all’estero.

Rientra in un territorio che conosce bene avendoci lavorato per ben 7 anni. Si può quasi parlare di un rientro a casa.

“Certamente, questa mattina quando salivo le scale del Palazzo della Questura per insediarmi ho avvertito una forte emozione perché nella mia mente si affollavano tanti ricordi legati a questa Provincia.
Sono arrivata ieri sera da Belluno, questa mattina con mio marito ho fatto una passeggiata lungo mare con il cane. Bellissimo, Spezia è davvero una bella città.
E poi guardi, le dico questo: al mio matrimonio la mia testimone di nozze era spezzina così come tanti degli invitati. Qui ho ritrovato molti amici, si può dire veramente che si tratta di un rientro a casa, di un ritorno in un luogo a cui sono molto legata.”

Subentra a Silvia Burdese, nominata Questore di Modena. Ci sarà continuità rispetto al suo operato?

“Conosco Silvia da tanti anni, è un’amica oltre che una collega. Qui ha fatto un grande lavoro, apprezzato da tutti. Sicuramente non potrà che esserci continuità.”

Quali sono le priorità, i primi imput che vorrà imprimere alla sua azione di comando?

“Essendo arrivata ieri sera non ho ancora avuto il tempo di prendere in mano i dossier. La città è senza dubbio cambiata, il turismo è cresciuto molto nell’ultimo decennio, tutti i mesi c’è un grande flusso di persone in entrata e in uscita. Questo fatto è una ricchezza ma richiede un maggiore controllo del territorio. Soprattutto mi impegnerò perché la Polizia sia vicina alla gente. Questa è la nostra missione, essere al servizio del cittadino.”

Vimal Carlo Gabbiani

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti