Le Madri della Repubblica ai Chiostri di Santa Caterina

FINALBORGO – Sabato 31 Ottobre si aprirà nei Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo la mostra “Le Madri della Repubblica” promossa da FIDAPA BPW Italy (Federazione Italiana delle Donne nelle Arti, Professioni e Affari) sez. di Finale Ligure e dal Comune di Finale Ligure.

Un piccolo ma significativo percorso nella storia della Repubblica Italiana attraverso le 21 donne che hanno partecipato alla stesura della nostra Costituzione.

Lo scopo di FIDAPA, in collaborazione con Toponomastica Femminile, è quello di mettere in risalto, riportando alla memoria, le donne che ebbero un ruolo così importante nella definizione dei pilastri del nostro stato di diritto, ponendo le basi per la lotta della parità di genere e contribuendo in maniera determinante nell’avere una delle Costituzioni migliori nel mondo.

La neonata sezione di Fidapa di Finale Ligure, con la sua presidente Maria Gabriella Tripepi, vuole puntare un riflettore di luce sulla biografia di queste donne che nel 1945/46 entrarono nella Consulta Nazionale con l’arduo compito di portare l’istanza femminile a un livello più equo e paritario. Ricorda Tripepi: “E’ importante sottolineare che i i tempi erano quelli in cui le donne sottostavano alla patria potestà, non accedevano a molti ruoli della Pubblica Amministrazione e la disparità salariale era sancita per legge.

Per questo sono così orgogliosa di aprire la mostra all’alba dell’approvazione di questi giorni del DDL sulla parità salariale tra uomo e donna. Ci piace inaugurare questo percorso storico con una buona notizia per le donne di oggi, consapevoli che il cammino verso l’uguaglianza e l’abbattimento delle discriminazioni è ancora lungo”, continua la presidente di Fidapa Finale Ligure “e crediamo fermamente che la sensibilizzazione verso questo tema sia fondamentale per accrescere una coscienza sociale che possa portare alla modifica dei pregiudizi interni ad ognuno di noi”.

L’obiettivo primario per Fidapa e l’Amministrazione comunale sarà promuovere la mostra all’interno degli istituti scolastici come progetto rafforzativo del programma di educazione civica su cui i nostri ragazzi sono chiamati a riflettere.

“Le madri della Repubblica” è solo il primo passo di un progetto più ampio che Fidapa insieme al Comune vuole articolare all’interno del territorio finalese. Il lavoro di sensibilizzazione continua attraverso l’attribuzione di vie e piazze a donne che si sono distinte nella storia, portando equità anche all’interno della toponomastica così sbilanciata verso la componente maschile.

La mostra è gratuita e aperta tutti i giorni fino al 5 dicembre 2021 presso i Chiostri di Santa Caterina

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti