Dalla mezzanotte allerta gialla per temporali sul centro-levante

Arpal ha emanato, sui bacini piccoli e medi, l’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI dalle 00.00 alle 16.00 sul centro (zona B), e dalle 00.00 alle 19.00 sul levante (zone C-E), di domani, lunedì 1 novembre.

Avremo piogge diffuse già dalla notte, con intensità moderate sul centro-levante, cumulate areali significative sul centro ed elevate sul levante; la presenza di una linea di convergenza sul Golfo di Genova favorisce lo sviluppo di rovesci o temporali anche di forte intensità in estensione verso la costa; probabili fenomeni convettivi anche in occasione del transito del fronte freddo nel pomeriggio. Venti da nord sul centro-ponente, da sudest sul levante, dove il mare sarà fino a molto mosso.

Già da ieri sulla Liguria è arrivata aria umida meridionale con piogge e rovesci di intensità debole: la massima cumulata oraria dalla mezzanotte si è registrata a Seborga (Imperia) con 7.4 millimetri mentre, nelle ultime 24 ore, la cumulata massima è stata di 33.2 a Sella di Gouta, ancora nell’entroterra imperiese.

Il Ponente è la zona per ora interessata dalle piogge che, nelle prossime ore, raggiungeranno anche il centro della regione e parte del Levante. La perturbazione vera e propria è attesa dalle prime ore di domani, lunedì 1 novembre, come descritto nelle prime righe.

Le temperature, stazionarie oggi, vedranno domani un aumento delle minime e un successivo calo termico dalla serata: nella notte il valore più basso, 2.3, si è registrato ai 1300 metri di Monte Settepani (Osiglia, Savona), mentre nelle stazioni di riferimento delle città capoluogo di provincia si sono avuti questi valori: Genova Centro Funzionale 11.8, Savona Istituto Nautico 11.1, Imperia Osservatorio Meteo Sismico 13.2, La Spezia 13.9.

Ecco l’avviso meteorologico emesso questa mattina dal Centro Funzionale Meteo Idrologico con la descrizione dei fenomeni previsti (qui l’avviso completo con la simbologia relativa):

OGGI DOMENICA 31 OTTOBRE: Una depressione atlantica in avvicinamento alla Francia convoglia sulla Liguria un flusso umido meridionale nei medi livelli favorendo precipitazioni inizialmente sparse a partire da Ponente, più diffuse in serata con possibili rovesci moderati. Venti tra moderati e forti dai quadranti settentrionali su A e B con intensità fino a 45-60 km/h con rinforzi irregolari in particolari agli sbocchi vallivi e sui capi più esposti.

DOMANI LUNEDI’1 NOVEMBRE: La perturbazione raggiunge la Liguria determinando piogge diffuse già dalla notte con intensità moderate su BCE, cumulate areali significative su ABD, elevate su CE; la presenza di una linea di convergenza sul Golfo di Genova favorisce lo sviluppo di rovesci o temporali anche di forte intensità in estensione verso la costa (fenomeni più probabili su BCE); probabili fenomeni convettivi anche in occasione del transito del fronte freddo nel pomeriggio. Venti da nord forti su ADE, di burrasca su B, forti da sudest su C. Mare fin a molto mosso su C.

DOPODOMANI MARTEDI’ 2 NOVEMBRE: Venti di libeccio in rinforzo nel corso della notte fino a forti al mattino, di burrasca dal pomeriggio sulla costa di A, fino a forti dal pomeriggio su C. Moto ondoso in rapido aumento da molto mosso ad agitato dal pomeriggio con mareggiate per onda lunga di libeccio (periodo 7.5/8.5 s) su C e parte orientale di B.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti