Celebrazioni per la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

LA SPEZIA – Anche Spezia celebra il 4 novembre, il giorno in cui ci si stringe attorno alle Forze Armate nel ricordo di tutti i caduti. Dopo la solenne cerimonia dell’Alzabandiera all’ingresso della Base Navale, le Autorità e la Banda di Presidio hanno percorso in corteo via Domenico Chiodo per raggiungere Piazza Europa dove è stata data lettura dei messaggi istituzionali.

Il Prefetto della Spezia Maria Luisa Inversini nel suo intervento ha sottolineato come siano molte di più le cose che ci uniscono rispetto a quelle che ci dividono. “Anche in un momento difficile come quello della pandemia, ciò che deve prevalere è l’unità nazionale. Abbiamo davanti un ultimo tratto di strada prima del ritorno alla normalità, dobbiamo percorrerlo con responsabilità avendo come stella polare la Carta Costituzionale, fatta di diritti e doveri.”

Nel corso della cerimonia la Marina Militare ha donato una Bandiera nazionale alla scuola primaria spezzina intitolata alla memoria di Enzo Venturini, caduto nel cielo della Croazia nel 1992 mentre partecipava ad una missione di pace. Il Comandante Marittimo Nord, Ammiraglio Ribuffo, ha espresso soddisfazione per il legame ideale tra Forze Armate e società civile: “E’ bello vivere tutti assieme, con la popolazione civile, questo straordinario momento di coesione nazionale. Nella ripartenza dopo due anni estremamente difficili per il Paese, è fondamentale una sinergia tra tutte le Istituzioni.”

Naturalmente poi l’omaggio al Monumento ai Caduti nel Piazzale del Marinaio, con la deposizione delle corone di alloro. Un momento quest’anno se è possibile ancora più solenne, in relazione al fatto che ricorre il Centenario del Milite Ignoto.

“Nei momenti difficili – ha dichiarato il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – il nostro Paese ha sempre saputo unirsi, fare squadra. La nostra è da sempre una provincia segnata da valori forti, un sentimento che ritroviamo ogni giorno nella vicinanza con le Forze Armate e nella storia delle nostre Istituzioni”.

Dopo l’esibizione della Fanfara di presidio del Comando Marittimo Nord in Piazzetta del Bastione, le celebrazioni si sono concluse questo pomeriggio con l’Ammainabandiera solenne davanti alla Porta principale dell’Arsenale Militare.

Vimal Carlo Gabbiani

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti