Balneari, Mai: la Lega ha evitato il ritorno alla direttiva Bolkestein, c’è già la Legge Centinaio

GENOVA – “No alla Bolkestein e sì al lavoro di centinaia di storiche aziende balneari in Liguria, spesso a conduzione famigliare. Come ha riferito Matteo Salvini, la Lega ha evitato il ritorno alla direttiva Bolkestein, che avrebbe messo a rischio il futuro delle imprese e dei lavoratori del settore. Infatti, dal ddl Concorrenza sono state stralciate le concessioni dei balneari e quindi rimarrà in vigore la Legge Centinaio. La Lega è da sempre contro la svendita delle nostre spiagge, delle concessioni e del mare italiano, come invece vorrebbe imporre l’Unione Europea. Ora bisogna guardare avanti in tutti i Comuni della Liguria, così da consentire all’intero comparto di organizzare la programmazione e gli investimenti della prossima stagione balneare. Auspichiamo che con i prossimi confronti con la UE la legge 145 del 2018 venga riconosciuta e quindi applicata, senza più intoppi giudiziari, a tutela dei nostri balneari”.

Lo ha dichiarato il capogruppo regionale Stefano Mai (Lega).

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti