Vigili del Fuoco, terza esercitazione nazionale

LA SPEZIA – In questi giorni i Comandi provinciali Vigili del Fuoco  della Liguria hanno partecipato alla terza esercitazione nazionale per l’attivazione dei posti di Comando e di specifiche manovre operative. I VVF liguri sono stati impegnati su molti fronti ed in particolare nella realizzazione di una manovra complessa che ha visto impegnate tutte le componenti specializzate nel Soccorso Alpino Speleologico e Fluviale, SAF ed in quello per il Contrasto Rischio Acquatico, CRA oltre ai SAPR ovvero gli aeromobili a pilotaggio remoto, i droni.

Agli operatori è stato assegnato il compito di cercare e recuperare i superstiti di un incidente aereo avvenuto nei pressi della diga di Val di Noci, nel comune di Montoggio in provincia di Genova.  Alla manovra ha partecipato anche il personale della CRI (Croce Rossa Italiana) ligure partito dalla stazione di Ronco Scrivia ai quali è stata demandata l’assistenza sanitaria dei superstiti. I Vigili del fuoco hanno prima individuato le vittime dell’evento utilizzando i droni.

A questo punto alcune unità hanno raggiunto i malcapitati a nuoto, mentre il resto del personale ha provveduto a calare in acqua i gommoni da rafting ed il personale per la stabilizzazione ed il recupero delle vittime. La manovra è stata realizzata in modo rapido ed efficace in perfetta sinergia tra tutte le componenti intervenute.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti