C’è richiesta di pullman, ma non ci sono autisti

LA RIFLESSIONE DELLA DOMENICA

C’E’ RICHIESTA DI PULLMAN
MA NON CI SONO AUTISTI

«Nessuno vuol più fare l’autista di pullman. Un problema che sta diventando serio. Le crociere stanno ripartendo cosi come i viaggi a corto e medio raggio, ma trovare autisti è impresa ardua. Quando i giovani aspiranti conducenti di pullman si presentano nei nostri uffici, ascoltano le nostre proposte ma alla fine quasi sempre rispondono no grazie. I motivi? Si tratta per lo più di giovani che percepiscono l’indennità di disoccupazione o magari il reddito di cittadinanza. Riescono a mettere insieme 1000-1200 euro senza troppa fatica, e quando sentono che qui si tratta di lavorare per l’intera giornata in genere fanno dietrofront».

Fabio Lorenzini, titolare della omonima società dì noleggio pullman

Renzo Raffaelli

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti