“Abbiamo costruito il Miglio Blu per dare impulso al lavoro, all’occupazione e alle imprese”

Assessore Piaggi e l’Assessore Giacomelli.

LA SPEZIA – “Il Miglio Blu è un progetto di punta dell’Amministrazione che inorgoglisce tutta quella parte della città che è per il lavoro, lo sviluppo e l’occupazione, e che è stato condiviso con tutti gli attori principali dell’economia spezzina e non solo” rispondono l’Assessore ai Lavori Pubblici Luca Piaggi e l’Assessore allo Sviluppo Economico Genziana Giacomelli – il Miglio è un progetto complesso sia infrastrutturale sia formativo.

Per la parte infrastrutturale – continua l’Assessore Piaggi – è stato predisposto un progetto complessivo per la riqualificazione da Molo Pagliari a Muggiano, sostanzialmente si vuole valorizzare il miglio punta di diamante dell’economia della nautica, con un parcheggio già inaugurato e funzionante  dedicato ai lavoratori dei cantieri che meritano, a dispetto di quanto pensa il consigliere Baldino, di parcheggiare nelle vicinanze del loro luogo di lavoro perché non sono cittadini di serie B. Poi, i lavori riguardano il rifacimento del manto stradale, marciapiedi, illuminazione, videosorveglianza e la pista ciclabile che sarà caratterizzata dal colore blu, per lanciare il nuovo brand cittadino, appunto “Il Miglio Blu”.

Poiché la ditta incaricata non ha rispettato il crono programma e non ha adempiuto a tutti i suoi doveri, l’Amministrazione ha dovuto tutelare il Comune e la cittadinanza, per questo ha revocato l’incarico e si sta procedendo per affidare i lavori alla seconda ditta arrivata in gara. Forse per il consigliere Baldino tutto questo giunge strano, ma si sta semplicemente seguendo le procedure, proprio a garantire che nel minor tempo possibile si giunga ad avere il progetto realizzato.”

“Nella campagna elettorale avevamo promesso La Spezia Capitale della Nautica, ad oggi, nonostante una pandemia mondiale, possiamo dire che siamo passati dalle parole ai fatti – dichiara l’Assessore Giacomelli – abbiamo costruito il Miglio Blu anche per dare impulso al lavoro, all’occupazione e alle imprese attraverso la strategia di un piano territoriale per la formazione che è stato valorizzato da tutte le associazioni di categoria e dalle imprese.

La bontà del piano non solo ha visto l’investimento di regione Liguria per 3 milioni di euro di cui già 1,500,000 finanziati e quasi totalmente utilizzati, ma anche il Comune è stato scelto come best practice a livello europeo, confermando la nostra Città come protagonista. Grazie al piano formativo territoriale, lo sportello dell’Infolavoro e i laboratori dello sviluppo economico possiamo continuare a stare a fianco delle imprese, dare soddisfazione ai loro bisogni formativi per competere a livello mondiale con politiche innovative come quelle messe in campo finora: siamo a metà del cammino e continueremo su questa strada perché i numeri e i dati ci confermano che La Spezia è prima per occupazione nel settore della nautica e prima nel numero delle imprese impegnate nel settore. Fatti e non parole, condivise con tutta la Città”

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti