Domani giornata dei poveri: preghiere e pranzi con senza dimora, anziani, migranti

Domani domenica 14 novembre, Giornata Mondiale dei Poveri. Sant’Egidio la celebra con la preghiera e la solidarietà. 

GENOVA – In occasione della quinta giornata mondiale dei poveri – domani, domenica 14 novembre – la Comunità di Sant’Egidio organizza a Genova celebrazioni liturgiche e preghiere con le persone assistite quotidianamente e alcuni pranzi con anziani soli, disabili, senza dimora, famiglie di profughi accolte con corridoi umanitari. Alla sera, una cena itinerante con i senza dimora.

Un’occasione per rilanciare l’appello di papa Francesco, che, nel messaggio per la Giornata auspica che questo evento «possa aprirsi a un movimento di evangelizzazione che incontri in prima istanza i poveri là dove si trovano. Non possiamo attendere che bussino alla nostra porta, è urgente che li raggiungiamo nelle loro case, negli ospedali e nelle residenze di assistenza, per le strade e negli angoli bui dove a volte si nascondono, nei centri di rifugio e di accoglienza. È importante capire come si sentono, cosa provano e quali desideri hanno nel cuore».

Per informazioni è possibile contattare la Comunità di Sant’Egidio chiamando il numero 347.2499358 o scrivendo a comunicazione@santegidioliguria.org

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti