Medusei, Benveduti e Mai (Lega): Oto Melara deve rimanere italiana

GENOVA – “L’ex Oto Melara deve rimanere italiana e sotto controllo pubblico. Auspico che il consiglio regionale domani approvi all’unanimità l’ordine del giorno della Lega che impegna la giunta a farsi parte attiva presso il Governo per scongiurare l’ipotesi di cessione dell’azienda strategica a società estere”.

Lo ha dichiarato il presidente dell’Assemblea legislativa della Liguria Gianmarco Medusei (Lega).

“Il documento – ha aggiunto il capogruppo regionale della Lega Stefano Mai – prevede inoltre di mantenere i livelli occupazionali sia per l’ex Oto Melara sia per le imprese che lavorano nell’indotto. Occorre infatti promuovere il rilancio delle industrie della Spezia legate alla Difesa affinché si affermi e consolidi sul piano nazionale ed europeo quale polo del settore”.

“Sarebbe deleterio – ha sottolineato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti (Lega) – qualsiasi tipo di cessione dello stabilimento di Leonardo a società estere, che finirebbe per minare il futuro dell’ex Oto Melara. L’azienda della Spezia è stata e rappresenta tuttora un patrimonio di know-how tecnologico e di esperienza di lavoro che non si può disperdere e che necessita, invece, di essere inserita in un più generale progetto di rilancio strategico di tutto il comparto industriale della Difesa”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti