Via ai lavori di rifacimento del muro di contenimento della piazzetta di Santa Caterina

SARZANA – Al via i lavori di messa in sicurezza del muro di contenimento della piazzetta della parrocchia di Santa Caterina che da anni preoccupa passanti, cittadini e anche gli automobilisti che transitano lungo la statale della Cisa.

Con ordinanza n.180, firma del comandante della polizia locale Roberto Franzini, a partire da domani 18 novembre e fino a fine lavori infatti è stato disciplinato il transito veicolare nella via cisa prevedendo il restringimento della carreggiata e il senso unico alternato di marcia veicolare regolato da impianto semaforico.

Da tempo si parla della necessità di intervenire per la messa in sicurezza del muro chiesta a gran voce dai residenti: lo scorso 22 dicembre la Giunta, con deliberazione n. 328, aveva infatti approvato le linee di indirizzo e la convenzione con la parrocchia stessa per la sistemazione e la messa in sicurezza della struttura, dando mandato agli uffici comunali di procedere con la predisposizione degli atti necessari. Con determinazione successiva il Comune aveva poi stanziato i fondi necessari alla realizzazione dei lavori, stipulando una convenzione con la parrocchia che, dal canto suo, si è fatta carico delle spese tecniche inerenti la progettazione, direzione lavori e collaudo dell’opera. Oggi finalmente il via ai lavori.

Nelle scorse settimane infatti c’è stata un’ulteriore accelerazione da parte dell’amministrazione comunale che ha abbattuto ulteriormente l’impegno a carico dell’ente comunale, inizialmente previsto di 60mila euro circa: il muro pericolante di Santa Caterina sarà sistemato da privati a scomputo di oneri di urbanizzazione, per un valore a carico dei soggetti privati pari a 58.149 euro olltre Iva. È il contenuto della nuova convenzione che la giunta comunale ha approvato con delibera n.205 del 5 agosto, accogliendo la proposta avanzata dalla società a responsabilità limitata Ferri & Ferri, abbattendo l’impegno economico a carico dell’ente. La Ferri & Ferri srl aveva presentato infatti il 19 aprile scorso istanza di permesso di costruire per l’applicazione del piano casa prevedendo la demolizione di un edificio fatiscente e la realizzazione di un complesso residenziale nel raggio di 50 metri dall’esistente: intervento subordinato al permesso di costruire e a una convenzione con il Comune sulle opere di urbanizzazione necessarie al soddisfacimento degli standards urbanistici per i quali il Comune ha puntato sul rifacimento del tratto di muro sulla via Cisa, in prossimità della chiesa parrocchiale di Santa Caterina. Ora il via ai lavori. Grazie all’intesa tra il Comune e la parrocchia è stato infatti possibile districare una complessa matassa che nel tempo aveva visto un palleggio di responsabilità e competenze, mentre le condizioni del muro di contenimento della piazzetta della parrocchia sono andate negli anni sempre più peggiorando. Soddisfatta il sindaco Ponzanelli per l’accordo raggiunto e lo sblocco di una situazione che da fin troppo tempo aspettava di essere risolta.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti