Nanni Grazzini (FI): «Un pericolo la festa del Remigino al Teatro Civico»

LA SPEZIA – «Mentre Spezia è quarta in Italia per contagi Covid e il direttore del Dipartimento Prevenzione della ASL ammette di non saperne individuare la precisa ragione, Peracchini continua il suo tour nelle scuole, proprio con il ‘grosso’ dei contagi di Spezia ad interessare i bambini, così come ammesso dai servizi sanitari.»

E’ il commissario di Forza Italia, Nanni Grazzini, che affronta il tema caldo dei contagi alla Spezia, in uno dei risvolti più delicati che appunto interessa coloro che per età non possono ancora essere protetti dai vaccini.

«Mi chiedo – continua Grazzini, se il sindaco viva su un altro pianeta perchè, come ha già denunciato il nostro consigliere Massimo Baldino, il comune addirittura organizza la festa del Remigino al Teatro Civico. Una follia sul piano sanitario perchè, anche rispettando le norme igieniche, non possono essere messe in atto sufficienti tutele per i non vaccinati. In più grazie all’edonismo del nostro sindaco, vengono organizzati eventi sportivi capaci di portare migliaia di persone nella nostra città, dall’Italia e dall’estero e in particolare dalla Romania dove solo il 20% dei cittadini è vaccinato. Non voglio lanciare facili allarmismi e creare paure – conclude Grazzini – ma semplicemente invitare all’uso del buon senso, anche a chi dimostra di non averlo o, per interessi elettorali personali, dimenticarsi di averne uno, mettendo a rischio la salute pubblica dei cittadini più deboli: i bambini, invece di tutelarla come prevede la legge. Chiedo quindi che intervenga il presidente Giovanni Toti, che sui temi legati alla pandemia ha sempre mostrato grande prudenza, per garantire sicurezza o bloccare gli eventi in attesa che la situazione migliori.»

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti