Su: Lorenzo Brogi | Giù: Leonardo Paoletti

SU
LORENZO BROGI
assessore al Commercio e attività produttive

QUARANTA GIORNI DI FESTA
E LUMINARIE ANCHE NEI QUARTIERI

Ha fatto le cose in grande per rendere attrattiva la città, tutta la città, nel periodo natalizio. Ha fatto installare le luminarie non solo in centro – non dimentichiamo che detiene la delega al decentramento – ma anche nei quartieri di periferia, coinvolgendo Canaletto, Mazzetta, Umbertino e Migliarina.

E’ vero che il pianeta malato richiederebbe risparmi energetici (ricordate l’intelligente campagna “Mi illumino di meno”?) ma il Natale è Natale e da sempre è sfolgorante. Avremo quindi quaranta giorni di luci, attrazioni e eventi itineranti che inizieranno il 27 novembre con l’inaugurazione della pista di pattinaggio su ghiaccio in piazza Europa che quest’anno sarà coperta. L’obiettivo è quello di creare un clima di gioia e di serenità dopo il Natale di ansia e di rinuncia dello scorso anno dovuto al covid.

L’amministrazione vuol dare un segnale di rinnovato ottimismo senza nascondersi però le insidie di un virus mutante non del tutto sconfitto. E infatti Brogi ha detto in conferenza stampa che durante tutto il periodo delle festività la polizia locale e le forze dell’ordine coordineranno dei servizi importanti di controllo.

Ha fatto le cose in grande Brogi e c’era da aspettarselo da un assessore che sui social ha legato il suo nome al motto latino “Ad maiora”. Oltre a concerti, mostre, presepi, spettacoli distribuiti nell’arco dei 40 giorni ci saranno chicche e sorprese.


GIU’
LEONARDO PAOLETTI
sindaco di Lerici

ASSOLTO L’IMPRENDITORE
CRITICO CON L’AMMINISTRAZIONE

Ha perduto la controversia giudiziaria con l’imprenditore Stefano Silva che aveva querelato per diffamazione. I fatti risalgono al giugno 2017. Paoletti aveva ritenuto offensive alcune dichiarazioni postate sui social dall’imprenditore circa l’operazione di marketing “Lerici Coast” fortemente voluta dall’amministrazione Paoletti.

Si tratta del sito dedicato al turismo con informazioni sulle spiagge, gli eventi, i servizi e le cose da fare a Lerici. Silva l’aveva giudicato costoso e di scarsa qualità.

Da qui la querela del sindaco, che è avvocato e ha una certa familiarità con le carte bollate. Dopo numerose udienze, la giudice Marinella Acerbi ha assolto Stefano Silva con formula piena, accogliendo la tesi dell’avvocato difensore Michele Fiore (ex consigliere comunale di Lerici) il quale aveva sostenuto il legittimo diritto di critica politica.

Un’altra vicenda giudiziaria ha visto soccombere il Comune di Sarzana, chiamato in giudizio dall’avvocato civico Fabio Cozzani che rivendicava il pagamento degli emolumenti negli anni 2014 e 2015 quando il sindaco era Alessio Cavarra. Il giudice del lavoro gli ha dato ragione e il Comune dovrà ora riconoscergli 33 mila euro.

Renzo Raffaelli

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti