Cestistica, che personalità! Vince a Patti 75-88

Quattro bianconere in doppia cifra. Ultimo quarto da 30 punti segnati.

Vittoria di personalità e seconda consecutiva per la Cestistica, che espugna il PalaSerranò di Patti col punteggio di 75-88. Con quattro giocatrici in doppia cifra e una prova di forza nell’ultimo periodo, le bianconere sono riuscite a strappare un successo importante per il morale e per la classifica, dove balzano in testa assieme a San Giovanni Valdarno e Firenze a quota 10 punti. Marta Verona top-scorer e protagonista assoluta della gara con 32 punti e 5/6 da oltre l’arco, mentre la migliore delle spezzine è il capitano Elisa Templari con 22, seguita dai 21 di Silvia Colognesi. Nell’ottavo turno, in programma domenica prossima al PalaMariotti, la Cestistica ospiterà Vigarano.

LA PARTITA – Primo quarto tutto di marca spezzina: le bianconere partono con un 2-14, tutto difesa e intensità, firmato dal trio Colognesi-N’Guessan-Castellani e danno la prima spallata al match. Patti prova a rispondere con Verona, Iuliano e Nwachukwu, ma la Cestistica mantiene la trebisonda e chiude il primo periodo avanti di 11 lunghezze (9-20). Nella seconda frazione le spezzine ricominciano a macinare gioco, toccando anche il +17 coi canestri di Zolfanelli e Templari (9-26), poi però l’Alma alza i giri del motore, riesce a trovare ritmo in attacco e ad inceppare parzialmente quello della Cestistica: arriva così la rimonta delle siciliane, trascinate da Micovic e Marta Verona, che però non riescono a trovare il sorpasso. All’intervallo lungo la compagine spezzina è ancora avanti di un punto, 37-38.

Ad inizio ripresa Patti conquista la testa della gara per la prima volta grazie ad una tripla di Micovic, a cui seguono due tiri liberi di Chiarella per il +4 dell’Alma (42-38). Spezia però risponde con uno 0-6 targato Cerino-Colognesi-N’Guessan, che vale il controsorpasso (42-44). L’equilibrio prosegue per tutto il terzo periodo, con la Cestistica che trova anche il +6 con Colognesi (50-56), prima che Gualtieri metta a segno un libero e Marta Verona il suo show di sette punti consecutivi – intervallati dal canestro di Pini – per impattare sul 58-58 con cui si va all’ultima pausa. La quarta frazione comincia come era finita, con altri due punti di Marta Verona (60-58): questo sarà l’ultimo vantaggio siciliano, con le spezzine che provano la fuga con uno 0-8 in apertura di periodo (60-66). Sempre Verona sigla una tripla con cui prova a far rimanere Patti attaccata alla partita, ma Templari risponde con la stessa moneta e Colognesi allunga per il +8 bianconero (63-71). Ancora Marta Verona segna 8 punti per l’Alma, toccando il -3 sul 71-74, ma da lì in avanti saranno i tiri liberi realizzati dalla Cestistica a fare la differenza assieme alla solidità difensiva negli ultimi minuti di partita. Al PalaSerranò finisce 75-88 per le ospiti.

ALMA BASKET PATTI 75-88 CESTISTICA SPEZZINA (9-20, 37-38, 58-58)

PATTI: Micovic 16, Nwachukwu 2, Dell’Orto, Iuliano 8, Chiarella 7, Monte ne, Verona 32, Gualtieri 10, Bardarè ne, De Rosa. ALL: Buzzanca.

LA SPEZIA: Colognesi 21, Templari 22, Cerino 12, Zolfanelli 3, Serpellini, Castellani 16, Pini 6, N’Guessan 8, Amadei. ALL: Corsolini.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti