Giornata internazionale contro la violenza sulle donne a Vezzano Ligure

VEZZANO LIGURE – In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il Comune di Vezzano Ligure ha organizzato, in collaborazione con l’associazione culturale magArt di la Spezia tre giornate di confronto, riflessione e approfondimento per affrontare da una “DIVERSA prospettiva” questa tematica. Nonostante gli adeguamenti normativi e gli interventi informativi compiuti a livello nazionale, la violenza di genere in Italia e non solo, continua ad essere una vera e propria piaga sociale che registra importanti inasprimenti e crescita proprio in questo delicato periodo storico. Illustre testimonial dell’evento sarà la nota cantautrice Francesca Alotta, concorrente dell’ultima edizione di tale e quale show su Rai 1, condotto da Carlo Conti, e vincitrice nel 1992, insieme ad Aleandro Baldi, del 42° Festival di Sanremo nella sezione “Novità” con l’indimenticabile Non Amarmi (il singolo più venduto in Italia nel 92’).

La Alotta presenterà nell’occasione il suo ultimo singolo “Diversa” uscito su tutto le piattaforme digitali il 5 Novembre scorso (video, testo e musica di Francesca Alotta, arrangiamento di Max Marcolini, produzione Alotta e Marcolini per l’etichetta Starpoint Corporation s.rl., produzione video Anima Mediterranea).

L’iniziativa si svolgerà nel pomeriggio delle giornate del 25, 26,27 Novembre presso la Sala Polivalente “Giulia Civitico” situata presso l’edifico scolastico di Vezzano Capoluogo e vedrà la presentazione di lavori degli studenti dell’I.C. di Vezzano Ligure, del liceo artistico Gentileschi e Liceo delle scienze umane Montessori di Carrara. Durante le tre giornate sarà possibile visitare la mostra degli elaborati prodotti dagli studenti in orario antecedente le conferenze. Le conferenze si svolgeranno dalle ore 17:15 alle ore 19.30 di Giovedì 25 e Venerdì 26 Novembre; dalle ore 16.00 alle ore 18.00 del Sabato 27 Novembre.

Tema della prima giornata sarà la “Violenza di genere nello sport” e vedrà come relatori Daniela Simonetti (giornalista ANSA) e Carlotta Ciampi (psicologa e atleta); saranno ospiti Fabrizia Marrone e Giulia Longhi, atlete della squadra nazionale di softball presenti a Tokyo 2020 che ci renderanno partecipi della loro esperienza di atlete, donne, campionesse.

Aprirà la trilogia di eventi previsti dal 25 al 27 Novembre il giovane studente atleta del liceo scientifico marconi di carrara Daniele Rosati che esporrà in prospettiva attivista una visione sempre più consapevole delle tematiche che verranno trattate nei diversi giorni.

Durante la seconda giornata si affronterà la tematica “genitori consapevoli. Mio figlio mai!”; nell’occasione verrà affrontato il tema vissuto della vittima e della consapevolezza collettiva con l’aiuto dei relatori giancarlo perazzoni (scrittore e Michela castellazzo (docente di filosofia e scrittrice).

Verrà inoltre presentato il contributo informativo “oltre ogni abuso” prodotto a cura di raffaella carla ragaglini, utile ad approfondire luoghi, aspetti e risposte al’abuso ed alla violenza contente indicazioni di possibili azioni di risposta sociale ed individuale oltre a contributi di studenti di istituti scolastici toscani.

Ospite della giornata la cantautrice Silvia Pellegri, in arte Maat.

L’ultimo giorno l’argomento trattato sarà “Dalla parte della vittima tramite gli occhi del carnefice” con esperti psicologi quali Piero calbucci (referente della rete per la regione liguria degli interventi rivolti agli autori di violenza di genere per la cooperativa “il Biscione”) e Michela Ricci Ceffinati (referente per la zona di La Spezia dei servizi di contrasto alla violenza di genere e dei programmi di recupero per glia autori della violenza di genere per la cooperativa “Maris”). Durante l’incontro interverrà anche Laura crapanzano, crimonologa investigativa, presidente nazionale delle Unione della polizia locale italiana, esperta nella gestione di situazioni di violenza e abuso. È prevista la testimonianza diretta di adriana covelli.

Tutti gli incontri prevedono l’intervento quale relatrice e moderatore di raffaella carla regaglini, psicologa- psicopedagogista e sessuologa, referente del centro studi e formazione mercurio di marina di carrara (www.r2c.it) che ha collaborato alla organizzazione delle giornate culturali.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti