“Piazza Brin voci di dentro”, la magia delle parole e delle immagini

LA SPEZIA – Metti un pomeriggio fuori dal quotidiano e ti ritrovi a condividere emozioni a sfare. Organizzato da Prospezia Ciassa Brin e da “i ragazzi di Piazza Brin” si è svolto presso il Centro Anziani di Via Corridoni l’evento “Piazza Brin voci di dentro”.

Momenti vissuti dove il passato ha sposato il presente e dove la protagonista è stata la magia delle parole ma soprattutto delle immagini portate in scena a ricordo di grandi personaggi del nostro vissuto culturale e sportivo.

Dopo un dovuto riconoscimento da parte degli organizzatori ai padroni di casa del Centro anziani (Lorenza Rocca e Franca Montefiori) la sapiente regia di Maurizio Damerini ha portato inizialmente tra i numerosi presenti (al limite del Covid) la lettura da parte dell’attore Roberto Rolla di storie della Piazza, di poesie sue e di Ubaldo Mazzini. Un video datato sulla Piazza ma sempre attuale ha trasmesso grandi emozioni nella sua rievocazione dei trascorsi vissuti dopo l’inaugurazione della fontana.

Ad arricchire il tutto ha pensato Diego Savani presentando con dovizia di particolari lo stile Liberty della stessa piazza. Dopo la presentazione di alcuni libri da parte di Giancarlo Guani (“un golfo di fiabe e “figlio di ore piccole”) si è svolta la parte più importante dell’evento: il riconoscimento a persone ed associazioni che operano al momento sul nostro territorio  a ricordo di altrettanti personaggi che hanno contribuito alla crescita culturale e sportiva della nostra città.

Tiziana Pieri e Roberto Celi per la fotografia a ricordo della pittrice Lucilla Guani, “Life on the Sea” a ricordo del vignettista Luciano Luccarini e Daniele Giorgi a ricordo dello sportivo Romano Guani. A ricordo di persone, come altre dimenticate, nella collaudata indifferenza delle istituzioni.

Il pomeriggio, ormai sera, si è concluso con la visione del cortometraggio “gente de mae” primo premio al concorso internazionale Città di S.Margherita Ligure e finalista a livello mondiale al concorso “Fondazione Domenico Chiesa” scritto da Giancarlo Guani e Roberto Rolla, letto da Roberto Rolla con le immagini di Tiziana Pieri e Roberto Celi.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti