Giustizia, Gagliardi (CI): “Si a riforma processo civile e green pass rafforzato”

“L’efficienza della Giustizia civile verrà migliorata sia in termini di riduzione dei tempi che di qualità grazie ai diversi i punti toccati da questa riforma. L’Italia, negli ultimi vent’anni, ha perso diverse occasioni di crescita e di sviluppo, anche a causa di una giustizia considerata dagli operatori economici inadeguata. L’incertezza sui tempi per ottenere una sentenza ci ha fatto perdere negli anni più di un punto percentuale di Pil creando sfiducia nei cittadini. Con questa riforma si fa il primo passo per recuperare quanto abbiamo perso”. Cosi interviene in aula alla Camera la deputata di Coraggio Italia, Manuela Gagliardi, alla dichiarazione di voto sulla fiducia posta dal governo sulla riforma del processo civile.

“La riforma del sistema giudiziario italiano, con il principale obiettivo della riduzione dei tempi del giudizio, è stata inserita nel PNRR tra quelle riforme che interessano tutti i settori di intervento del piano. Noi di Coraggio Italia abbiamo fin dall’inizio sostenuto il premier Draghi, confermandogli stabilmente la nostra fiducia, come facciamo anche oggi, per accelerare gli iter delle riforme di cui il nostro Paese non può più fare a meno, cosi come abbiamo sollecitato al Governo nei giorni scorsi l’introduzione del Green Pass rafforzato. Ora non possiamo permetterci di rallentare la ripartenza. Il Presidente Toti e il nostro capogruppo Marin hanno più volte evidenziato la necessità di distinguere tra chi vaccinandosi ha garantito la propria salute e quella degli altri, da chi invece ha preferito non vaccinarsi, limitandone le attività a quelle primarie. Ben venga quindi la riforma del processo civile che oggi andiamo ad approvare, nel quadro più generale delle assunzioni di 16000 addetti per l’ufficio del processo e 500 magistrati dal decreto crisi d’impresa. Tutti gli interventi previsti consentiranno un cambio di passo epocale sui tempi del processo. Un Paese moderno passa da una giustizia efficiente che è il primario obiettivo di questa riforma che noi convintamente sosteniamo, per questo il Gruppo di Coraggio Italia voterà la fiducia al governo”, conclude.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti