Il Palazzo della Provincia si illumina di arancione contro ogni discriminazione e violenza contro le donne

LA SPEZIA – La Provincia della Spezia, illuminando la facciata del proprio palazzo di arancione, ha aderito alla campagna internazionale ‘Orange the World’ sostenuta dal Soroptimist International.

La manifestazione, che ha portato all’accensione di luci arancioni in edifici istituzionali in tutta Italia, è promossa da UN Women, ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza, impegnato nella lotta contro ogni forma di discriminazione e violenza contro le donne.

Per i sedici giorni, da quest’oggi, proprio in occasione della giornata internazionale contro la violenza di genere, sino al 10 dicembre (giornata internazionale dei diritti umani), la facciata principale di Via Vittorio Veneto ogni sera sarà arancione, colore scelto quale simbolo di un futuro senza violenza contro le donne.

“Ancora oggi, nel nuovo millennio, viviamo un triste atteggiamento culturale che vede le donne come meri oggetti. In casa, sul luogo di lavoro e nelle nostre strade le donne non hanno ancora il pieno diritto di sentirsi sicure.  È necessario un cambiamento radicale, sia culturale che istituzionale. Lo dobbiamo portare avanti come Ente investendo sulle politiche delle pari opportunità, partendo dal mondo della scuola.  _commenta il Presidente provinciale Pierluigi Peracchini _

La Provincia della Spezia è fattivamente impegnata, direttamente grazie a due istituti previsti dall’Ente, in questo campo.

Con la Consulta provinciale femminile, presieduta da Maria Cristina Failla, e con l’ufficio della Consigliera di parità, incarico appena assunto da Eliana Bacchini, siamo attivamente presenti sul territorio non solo con compiti istituzionali, ma con pratiche attive che vedono nella tutela della donna un obiettivo primario per giungere ad una società più equilibrata in tutti i suoi aspetti, valorizzando le differenze, ma soprattutto garantendo il necessario rispetto di ogni donna”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti