Delegazione spezzina all’Assemblea Confartigianato 2021

Il Ministro Giorgetti: “Questo è il tempo degli imprenditori’.

LA SPEZIA – “Vogliamo un Paese che sostenga convintamente il nostro impegno a costruire il futuro. Chiediamo il pieno coinvolgimento delle piccole imprese nell’attuazione del Pnrr e grandi riforme per rimuovere gli ostacoli storici allo sviluppo del Paese e al rilancio delle attività produttive”.

E’ il messaggio lanciato dal Presidente di Confartigianato Marco Granelli dal palco dell’Assemblea nazionale di Confartigianato che si è svolta a Roma. All’incontro romano presso l’Auditorium Conciliazione ha partecipato anche la delegazione spezzina guidata dal Presidente Paolo Figoli e dal direttore Giuseppe Menchelli.

Presente anche il Ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti il quale, nel suo intervento all’Assemblea, ha detto: “Questo è il tempo dell’investimento privato, è il tempo degli imprenditori, senza imprenditori coraggiosi non c’è possibilità di vincere queste sfide, non c’è Stato che possa generare sviluppo economico. Ma appunto perché è tempo dell’investimento e degli imprenditori è anche il tempo della cultura del lavoro, e del lavoro manuale” che in questo Paese “è stato a torto considerato lavoro di serie B. Senza lavoro manuale non c’è futuro. La grande sfida dietro la Next Generation Ue è che ci siano tanti giovani imprenditori tanti nuovi artigiani. E questo è l’investimento che sta facendo il governo che ha il dovere di creare le condizioni materiali e anche morali affinché’ questa ripresa e rinascita ci sia”.

Presenti tra gli altri, Luigi Brugnaro, Presidente di Coraggio Italia; Giuseppe Conte, Presidente del Movimento 5 Stelle; Enrico Letta, Segretario del Partito Democratico; Giorgia Meloni, Presidente di Fratelli d’Italia; Matteo Salvini, Segretario della Lega; Antonio Tajani, Vice Presidente di Forza Italia.

“L’Assemblea di quest’anno – spiega il Presidente di Confartigianato Paolo Figoli – è stata incentrata sul ruolo svolto dagli artigiani e dai piccoli imprenditori durante la pandemia, alla loro grande capacità di resilienza, condizione necessaria per agganciare la ripresa. Bisogna fare leva sui punti di forza del paese, puntando sulle micro e piccole imprese, il 94% del sistema produttivo, che contribuiscono a fare dell’Italia la seconda manifattura d’Europa dopo la Germania. Nel Pnrr occorre un Garante per le Mpi, e in questo senso attribuiamo strategica importanza al Tavolo Permanente con le Parti sociali, perché sia una reale occasione di coinvolgimento e di collaborazione”.

“Altro tema affrontato – prosegue il direttore Giuseppe Menchelli – è stato il fisco perché paghiamo troppe tasse, quasi 18 miliardi in più rispetto alla media dell’Eurozona, e in modo troppo complicato. È necessaria una semplificazione e una riduzione, per rilanciare lo sviluppo”.

A latere dell’Assemblea la delegazione spezzina di Confartigianato ha potuto incontrare il Sottosegretario alla salute Andrea Costa con Maurizio Lupi Presidente di Noi con l’Italia.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti