Guerri: “Il governo va avanti con la centrale a turbogas, noi con la mobilitazione per fermarla”

LA SPEZIA – Dopo la notizia della firma apposta dal ministro Cingolani al provvedimento di Via per la centrale a turbogas che Enel intende realizzare a Vallegrande, la lista civica “Per la Nostra Città con Giulio Guerri” interviene con il suo capogruppo in Consiglio Comunale, il consigliere Giulio Guerri.

“Prendiamo atto che il governo – attraverso il ministro Cingolani secondo il quale Spezia si merita la condanna ad avere sul suo territorio per i prossimi decenni una centrale a turbogas – sta portando avanti una decisione contro la nostra città e che dobbiamo assolutamente fermare.
Il nostro gruppo, che è sempre stato in prima linea per la chiusura della centrale a carbone e in questi anni si è fortemente battuto affinché essa chiudesse il prima possibile e affinché venisse cancellata qualsiasi ipotesi di conversione con impianti a gas o altri basati sull’uso di combustibili fossili, ribadisce con forza questo punto fondamentale a difesa del nostro ambiente, della nostra salute e del futuro della nostra città – che peraltro ad oggi corrisponde alla posizione chiaramente espressa, a nome della comunità spezzina, dal Consiglio Comunale. Nei prossimi giorni promuoveremo nuove e ulteriori iniziative di mobilitazione per fermare un’operazione dannosa e negativa che la città non vuole e non merita di subire”

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti