INTER-SPEZIA 2-0 | Motta: “Dovevamo far meglio nelle ripartenze, ma Lautaro era da rosso”

L’Inter è la squadra più forte e in forma del Campionato e su questo non ci piove, ma Lautaro doveva essere espulso in occasione dell’intervento del finale di primo tempo ai danni di Erlic. Purtroppo non è il primo episodio a nostro sfavore dall’inizio del campionato, da Cagliari in poi. Dovevamo riuscire a ripartire meglio, ma mi prendo le cose positive in vista del Sassuolo.

È un ritorno per Thiago Motta, sul campo del Triplete, salutato dalla Curva Nord, ma non certo contento a fine gara, non solo per il risultato o la prestazione dei suoi.
Queste le sue dichiarazioni:

Ogni partita fa storia a se, oggi nel primo tempo abbiamo tenuto il baricentro basso per provare poi a recuperare palla e ripartire, non ci siamo riusciti come avremmo voluto, poi dopo il secondo gol la partita si è chiusa, anche perché davanti avevamo quella che probabilmente è la squadra più in forma e più forte del campionato“.

L’episodio del rigore?
Iniziamo col dire che Lautaro doveva essere espulso in occasione dell’intervento del finale di primo tempo ai danni di Erlic, in quel caso, non saremmo qui a parlare dell’azione successiva e del rigore. Di solito non mi piace parlare delle decisioni arbitrali, ma credo che con tutta la tecnologia che abbiamo oggi sia assurdo sbagliare valutazioni di questo tipo“.

Cosa vi siete detti con Ghersini?
Quello di cui ho parlato con l’arbitro in campo resta in campo. Io ho un rapporto di grandissimo rispetto nei confronti degli arbitri e continuerò ad averlo, ma ci sono alcuni episodi che vorrei capire meglio e sui quali vorrei avere più risposte, anche perché quella di oggi non è la prima valutazione che non ci sorride“.

Adesso pensiamo subito alla partita contro il Sassuolo – ha proseguito Motta – abbiamo la possibilità di riscattarci e siamo già concentrati su quella. I neroverdi sono una buona squadra, prenderò le cose positive che ho visto stasera dai miei ragazzi e le userò per affrontare la prossima partita al meglio“.

In trasferta i punti latitano:
È vero che in trasferta abbiamo fatto molti meno punti, ma non è una questione di performance, basta pensare alla partita contro il Cagliari in cui avremmo meritato la vittoria e anche lì un episodio è stato decisivo“.

In sostanza si può dire soddisfatto della gara dei suoi stasera?
Nella prima fase della partita abbiamo giocato bene, siamo riusciti a contenere una squadra che è brava a sbloccare subito la partita e fortissima nelle ripartenze, poi abbiamo convinto meno, ma l’Inter è una squadra difficile da contenere. Sono soddisfatto dei ragazzi, hanno giocato da squadra per tutta la durata della partita e hanno fatto vedere in campo quello che avevamo preparato durante la settimana, sono note positive che saranno sicuramente utili per la prossima partita contro il Sassuolo“.

Enrico Lazzeri

Foto Patrizio Moretti

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti