Polizia Locale ed Ispettorato del Lavoro intervengono per la caduta di un ponteggio

Scoperti due lavoratori in nero.

LA SPEZIA – Ieri mattina è pervenuta alla Polizia Locale richiesta di intervento nella Via XX Settembre all’intersezione con la Via Minzoni, per la caduta in carreggiata di un componente del ponteggio in fase di montaggio per lavori di rifacimento della facciata di un palazzo.

Il Nucleo Edilizia della Polizia Locale interveniva sul posto, non prima però di aver allertato l’Ispettorato del Lavoro per eseguire sopralluogo congiunto, e verificare sia la regolarità del cantiere dal punto di vista delle norme sull’edilizia, che dal punto di vista della regolarità e sicurezza sia dei manufatti che dei lavoratori impiegati.

Dagli accertamenti di competenza della Polizia Locale emergeva la regolarità dei titoli ad eseguire i lavori, nonché la conformità del ponteggio rispetto all’autorizzazione di occupazione del suolo pubblico ed alle prescrizioni dettate dal Codice della Strada per i cantieri stradali.

Circa la caduta di una pedana dal ponteggio in fase di allestimento, veniva riscontrato che si trattava del crollo di una pila di materiale ammassato ai piedi della struttura, potendosi così escludere una caduta dall’alto, potenzialmente molto più pericolosa per la sicurezza della circolazione sia veicolare che pedonale.

Gravi mancanze sono state invece riscontrate per quanto riguarda la posizione di due operai di origini macedoni, al lavoro nel sito senza alcun documento che ne attestasse la regolarità e che, quindi, si presume lavorassero in nero.

Immediata la sospensione dei lavori per i due operai che venivano accompagnati presso la sede dell’Ispettorato del Lavoro, per lo svolgimento degli atti del caso e per ulteriori verifiche sulla loro posizione contributiva.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti