SPEZIA-SASSUOLO 2-2 | Pari giusto

LA SPEZIA – Aveva già dato dei segnali importanti a Milano contro l’Inter, ingaggiando un corpo a corpo gladiatorio con i difensori nerazzuri. Oggi ha deciso il primo tempo, coronando con il gol un’imperiosa discesa sulla sinistra di Reca. Manaj, oggi schierato in coppia con Nzola, ha dato vita ad un attacco muscoloso e potente, capace di dare non pochi grattacapi alla difesa del Sassuolo.

Ma tutta la squadra ha dimostrato carattere, sulle ali dell’entusiasmo una volta passati in vantaggio, e arroccati in difesa una volta raggiunti da un Sassuolo che ha impressionato per la qualità tecnica dei suoi attaccanti.

La seconda frazione si era aperta come meglio non si poteva, con uno Nzola roccioso e caparbio a tener viva una palla tra i difensori emiliani e bravo a servire a Gyasi una palla rasoterra solo da spingere in porta.

Un raddoppio forse venuto troppo presto perché il Sassuolo incomincia a spingere fortissimo, a testa bassa, e alla fine manca ancora tanto. Il subentrato Raspadori è ispiratissimo e firma la doppietta che vale il pari ma lo Spezia spreca due volte in contropiede – con Maggiore e Nzola – l’opportunità di andare a segno per la terza volta.

Si chiude con gli applausi del Picco ad una squadra che ha dato tutto e che ha mostrato anche doti caratteriali importanti. Difficile dire se si tratta di un punto guadagnato o di due punti persi. Essere rimontanti è sempre estremamente spiacevole ma il Sassuolo ha un motore con una cilindrata diversa e anche in questi 90 minuti in parte lo ha dimostrato. Un punto meritato contro un avversario più forte è sicuramente un buon viatico per riprendere la corsa salvezza con ancora maggiore determinazione.

Vimal Carlo Gabbiani


SPEZIA (4-4-2): 94 I. PROVEDEL, 27 K. AMIAN, 28 M. ERLIĆ, 43 D. NIKOLAOU, 13 A. RECA, 7 J. SALA (77° 6 M. BOURABIA), 25 G. MAGGIORE (88° 20 S. BASTONI), 8 V. KOVALENKO (77° 10 D. VERDE), 11 E. GYASI © (76° 15 P. HRISTOV), 18 M’BALA NZOLA, 9 R. MANAJ (88° 19 E. COLLEY).
ALLENATORE: Thiago Motta.
A DISPOSIZIONE: 21 SALVADOR FERRER, 14 J. KIWIOR, 44 D. STRELEC, 1 J. ZOET, 40 P. ZOVKO

SASSUOLO (4-3-3): 47 A. CONSIGLI, 17 M. MÜLDÜR (46° 22 J. TOLJAN), 5 K. AYHAN, 31 G. FERRARI ©, 77 G. KIRIAKOPOULOS, 16 D. FRATTESI (86° 20 A. HARROUI), 8 M. LOPEZ, 97 MATHEUS HENRIQUE (46° 18 G. RASPADORI), 25 D. BERARDI, 91 G. SCAMACCA, 92 G. DEFREL (79° 7 J. BOGA,).
ALLENATORE: Alessio Dionisi.
A DISPOSIZIONE: 21 V. CHIRICHEȘ, 4 F. MAGNANELLI, 6 ROGÉRIO, 56 G. PEGOLO, 13 F. PELUSO, 24 G. SATALINO, 23 H. TRAORÈ

Ammoniti: RECA (SP), MAGGIORE (SP), SALA (SP), FRATTESI (SA), KIRIAKOPOULOS (SA), BERARDI (SA), HRISTOV (SP)

Marcatori: 35° MANAJ (SP), 47° GYASI (SP), 66° e 79° RASPADORI (SA)

Foto Patrizio Moretti

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti