Tre locali sanzionati per “Movida”, ubriaca alla guida provoca incidente stradale

LA SPEZIA – Anche nel sabato notte appena trascorso, gli operatori del Comando spezzino della Polizia Locale sono stati impegnati per garantire il rispetto della normativa anticovid vigente, nonché dei regolamenti comunali, a tutela della salute della cittadinanza, del decoro e della sicurezza urbana.

Molti sono stati i pubblici esercizi controllati, rilevando un sostanziale rispetto delle regole da parte dei più, tuttavia alcune situazioni hanno richiesto un intervento diretto degli agenti.

In questo contesto, si è proceduto ad un accurato controllo di un bar di corso Cavour, ove era in in atto un dj set con musica e impianto audio, in probabile violazione dell’art.68 TULPS e per la mancanza del documento di valutazione di impatto acustico. In un altro bar, questa volta in via Chiodo, sono stati sanzionati un avventore senza green pass ed il titolare del locale per aver omesso il controllo. Un altro intervento è stato effettuato in via Sapri, ove si è rilevato che un pubblico esercizio aveva oltrepassato i limiti concessi per l’occupazione di suolo pubblico

Nel corso della nottata poi, gli agenti sono dovuti intervenire anche per un rilevare un incidente senza feriti avvenuto in centro: un’auto proveniente da via Malaspina direzione monte, ha omesso la precedenza ad un veicolo transitante in via Chiodo direzione Migliarina.

Dagli accertamenti esperiti immediatamente sul posto è emerso come il veicolo fosse senza revisione, la conducente, peraltro neopatentata, positiva all’alcooltest con un tasso alcolico di 1,38 g/l alla prima prova e 1,27 g/l alla seconda prova. La giovane autrice del sinistro ora dovrà rispondere delle violazioni commesse, che prevedono sanzioni penali per un tasso superiore a 0,8 g/l, con incarcerazione fino a 6 mesi e una multa maggiorata, fino a 3000 euro, oltre che il ritiro immediato del documento di guida per 12 mesi.

Per aver circolato senza aver sottoposto a revisione il proprio veicolo entro i termini stabiliti, è stata assoggettata ad una sanzione che può arrivare fino a un massimo di 680 euro. In più, è previsto il divieto di circolazione del mezzo fino a revisione effettuata. Al termine dei servizi serali sono state complessivamente controllate 56 persone e 17 veicoli

Viva soddisfazione ha espresso l’Assessore alla Sicurezza spezzina Filippo Ivani, il quale ha sottolineato come “l’impegno costante delle donne e degli uomini della nostra Polizia Locale, sui vari fronti nei quali sono quotidianamente impegnati, contribuisce significativamente all’aumento della sicurezza della città. Continueremo ad intervenire per ripristinare le condizioni minime di convivenza civile, al fine di contemperare la fruizione di una movida sostenibile da parte degli avventori, con le legittime necessità dei residenti”.

Social

180FansMi piace

Pubblicità

Articoli più visti